La Diarrea è un’infiammazione dell’intestino grasso che causa un disturbo della defecazione; è un processo naturale, una reazione fisiologica che l’intestino attua per eliminare gli elementi tossici. Vediamo di capire quali sono le cause e i rimedi per questo malessere.

Sintomi della diarrea

I principali sintomi della diarrea sono l’aumento dei movimenti intestinali, più di tre al giorno, associata alla evacuazione di feci liquide o poco consistenti. Oltre all’incomodità del fenomeno, il problema è la repentina perdita di sali minerali, sostanze nutritive e acqua che dovrebbero essere integrate per ripristinare il naturale equilibrio ed evitare la disidratazione. Nei casi di lieve diarrea, i sintomi scompaiono da soli senza ricorrere a farmaci, se invece la diarrea dovesse continuare per più di due giorni è assolutamente necessario consultare un medico, soprattutto se notate nelle feci la presenza di sangue, muco o pus. Altri sintomi associati alla diarrea sono la comparsa di febbre, nausea, vomito, dolori addominali e generale sensazione di malessere.

Cause della diarrea

Sono molte le cause di questo disturbo, quasi tutte derivanti da un processo infettivo dovuto da intossicazione alimentare o da virus; più comune nei bambini e meno negli adulti. Va ricordato che a diarrea può essere un sintomo legato ad altre patologie, come la colite ulcerosa, il morbo di Crohn e l’insufficienza pancratica. Stati di forte ansia, stress, attacchi di panico e gli effetti collaterali di alcuni farmaci, inoltre possono causare diarrea.

La maggior parte dei casi di diarrea sono dovuti al consumo di cibi e bevande contaminate da batteri per i quali il nostro sistema immunitario non ha sviluppato anticorpi, o perché ci troviamo in un momento di bassa difesa immunitaria. Questo disturbo è spesso associato ai viaggiatori, poiché il cambio repentino di clima e cultura alimentare possono provocare diarrea per la presenza di batteri contro i quali il corpo è indifeso per mancanza di anticorpi.

È buona norma fare degli appositi vaccini prima di un viaggio con destinazione in zone dell’Oriente, dell’Africa e alcune zone del centro e sud America. Inoltre, è possibile il manifestarsi di focolai di diarrea in istituti come asili, case di cura, caserme e simili.

Trattamento della diarrea

Nei casi di diarrea lieve è possibile chiedere un consiglio al proprio farmacista per la prescrizione di un farmaco inibitore della diarrea somministratile senza ricetta medica. Invece, nei casi di forte diarrea è raccomandato consultare un medico per un diagnostico clinico e per la relativa prescrizione di un trattamento farmaceutico.

Successivamente ad aver consultato un medico o ad aver chiesto il parere a un farmacista, possiamo ricorrere a trattare la diarrea con rimedi naturali.

Alcuni dei rimedi naturali efficaci per i sintomi della diarrea

Finocchio, aneto e anice contro la diarrea. L’aneto e l’anice stellato sono molto efficaci per combattere la diarrea, mentre il finocchio contribuirà a riequilibrare le funzioni del sistema digestivo aiutandolo a tornare alla normalità.

Preparazione Finocchio, Aneto e Anice

La preparazione è piuttosto semplice: un cucchiaio di aneto un cucchiaino di finocchio, un cucchiaino di anice stellato in un litro d’acqua. Si porta l’acqua con le erbe a ebollizione per dieci minuti e si lascia riposare per altri dici minuti prima di filtrare. Assumere questa infusione tre volte al giorno. Al mattino, a mezzogiorno e alla sera.

Infuso di melograno contro i sintomi della diarrea; il guscio del melograno ha un grande potere restringente utile per combattere i sintomi della diarrea.

Preparazione Infuso di Melograno

L’infuso si prepara essiccando tre gusci del melograno al sole oppure, in alternativa, facendoli appassire al forno. Successivamente, si tagliano in piccoli pezzi e si aggiungono a un litro di acqua; portare l’acqua e i gusci di melagrano a ebollizione per dieci minuti, lasciare riposare per altri dici minuti prima di filtrare. Assumente questo infuso tre volte al giorno sino alla scomparsa dei sintomi della diarrea.

Altri Infusi

Altri infusi utili da preparare per combattere la diarrea in modo naturale e che necessitano dello stesso procedimento esplicitato in precedenza sono:

  • Infuso di Timo;
  • infuso di olmaria;
  • infuso di Verbena e Salvia;
  • infusione di Rose Hips.

È possibile acquistare infusi e preparati simili in erboristeria con le stesse proprietà di quelli elencati; di sicuro il vostro erborista saprà consigliarvi.

Dieta in presenza dei sintomi della diarrea

È consigliabile un periodo di digiuno assoluto compreso tra le sei e le ventiquattro ore. In questo lasso di tempo, potrete assumere solamente dei piccoli sorsi di siero preparato con un litro di acqua, due cucchiai di glucosio o zucchero, mezzo cucchiaio di caffè con sale, mezzo cucchiaino di caffè con bicarbonato di sodio e il suco di un limone medio.

Dopo il digiuno potete riprendere ad assumere alimenti molto leggeri, come acqua di riso e carote, semolino o zuppe di cereali raffinati; è consigliabile un’assunzione in piccole dosi più volte al giorno.

Successivamente, potrete iniziare a ridare gradualmente corpo e sostanza ai cibi, per esempio riso lessato in bianco, pollo lessato scondito o pesce, pane bianco tostato. Sempre gradualmente aggiungeremo piccole porzioni di verdure e pesce grigliati, evitando condimenti stravaganti e farinacei duri come le classiche gallette da colazione, possibilmente integrali.

Ricordiamo di consultare un medico in presenza dei primi sintomi di diarrea per un diagnostico e prescrizione di eventuali farmaci. Suggeriamo anche di chiedere consiglio al vostro medico prima di assumere rimedi naturali per evitare incompatibilità o intolleranze di sorta.

Andrea Galbiati
Sono laureando alla facoltà di Lettere Moderne all’Università degli Studi di Lecce. Da sempre interessato e aggiornato sulle novità riguardanti salute, benessere e cura del corpo.